Presentazione del volume postumo del Cardinale Carlo Cafarra: "Scritti su etica, famiglia e vita"

 

Roma (Lunedì, 26-11-2018, Gaudium Press) Un evento di grande rilievo si terrà Lunedì 3 dicembre 2018, alle ore 16.30 presso l'Auditorium del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II.

Verrà presentato il volume postumo del Cardinale Carlo Cafarra dal titolo "Scritti su etica, famiglia e vita".

L'evento vedrà la partecipazione del Prof. Mons. Pierangelo Sequeri, Preside del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II, di Sua Em. za Rev. ma Card. Angelo Scola Arcivescovo emerito di Milano e del Prof. Mons. Livio Melina, Odinario di Teologia Fondamentale che modererà la giornata.

6.jpg
Card. Cafarra

Il volume, edito da Cantagalli, raccoglie alcuni interventi inediti del Cardinale Caffarra tra il 2009 e il 2017. Come possiamo leggere dalla descrizione stessa del volume che ne fa la Cantagalli: "Diversi interventi dei quali scritti nell'ultimo periodo della sua vita, un paio addirittura mai pronunciati, a causa della morte improvvisa. È strumento pastorale e teologico per affrontare questioni impellenti tanto per la vita personale quanto per la società: procreazione, sessualità, cura, tecnologia, medicina.

Il libro è un invito - rivolto a credenti e non credenti - a riflettere su alcuni temi decisivi del vivere personale e civile: coscienza, natura, vita, famiglia, amore, bene comune, politica e leggi civili. In esso traspare l'animo del pastore, sensibile alle inquietudini del suo tempo e desideroso di illuminarle alla scuola del Vangelo.

La collezione di testi raccolti in questo volume è una finestra che apre al pensiero, profondo e fecondo, del Cardinale Caffarra, proiettando una luce, che illumina la vita della Chiesa e della società tutta".

Nell'occasione l'Auditorium sarà dedicato al Card. Carlo Cafarra, iniziatore e primo Preside dell'Istituto Giovanni Paolo II.

Ma questa ovviamente non è la sola iniziativa intrapresa per commemorare il Cardinale Cafarra dopo la sua prematura scomparsa.

Il 6 settembre 2018, a un anno dalla morte del porporato italiano, presso la sala caduti di Nassirya del Senato della Repubblica, si è tenuto un evento che ha visto la partecipazione di diversi politici ed ecclesiastici con lo scopo di commemorare la figura del Cardinale.

In Spagna, a pochi giorni di distanza, il 20 Settembre, presso l'Aula culturale "Civitas Dei" di Alcala de Henares, monsignor Juan Antonio Reig Pla ha presentato il libro "No anteponer Nada a Cristo", traduzione in lingua spagnola di "Prediche corte tagliatelle lunghe" il testo pubblicato dalle Edizioni Studio Domenicano che raccoglie spunti tratti da omelie, discorsi e incontri del cardinale Carlo Caffarra (1938-2017).

Poche settimane fa, il 7 novembre, l'Arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi ha benedetto il nuovo Auditorium dell'Istituto Farlottine dedicandolo al Cardinale. La scelta di dedicare il nuovo auditorium al card. Caffarra non è casuale; il Cardinale ha sostenuto e guidato i passi più importanti del cammino che l'Istituto Farlottine ha compiuto in questi ultimi 15 anni: un percorso che ha consentito di ampliare l'offerta formativa fino ad offrire alle famiglie un accompagnamento che va dal nido fino alla scuola media e ad aprire, a Bologna, due nuove sedi scolastiche.

Tutti questi eventi vogliono sottolineare l'affetto grande che ha la Chiesa e tutto il popolo di Dio verso questo grande uomo, che per lungo tempo è stato un vero baluardo contro la dissoluzione della famiglia.