La recita alla Coroncina alla Divina Misericordia salva le anime

 

Redazione (Venerdì, 29-03-2019, Gaudium Press) La coroncina alla Divina Misericordia ormai, è recitata in tutto il mondo intero, forse risulta essere una delle preghiere più diffuse, in quanto Gesù tramite Santa Faustina Kowalska ne ha raccomandato la devozione e la recita quotidiana alle ore 15.

1.jpg

Gesù apparendo a Suor Faustina, religiosa polacca, (1905-1938), le ha chiesto di far conoscere la Misericordia divina attraverso tre mezzi:

1. L'immagine con la scritta "Gesù confido in Te". Gesù ha promesso che l'anima che venererà quest'immagine non perirà (Diario di Suor Faustina)
2. La "Festa della divina misericordia" la seconda domenica dopo Pasqua
3. La preghiera dettata da Gesù chiamata "Coroncina alla Divina Misericordia"

Promesse e grazie

Gesù tramite la recita di questa coroncina ha fatto delle promesse e concede delle grazie straordinarie ai devoti:

Ecco cosa ha detto Gesù: "Oh! Che grandi grazie concederò alle anime che reciteranno questa coroncina: le viscere della Mia Misericordia s'inteneriscono per coloro che recitano la coroncina".

"Anche se si trattasse del peccatore più incallito se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia dalla mia infinita Misericordia" (Diario di Suor Faustina Kowalska).

Infine ha promesso: "Nell'ora della morte difenderò come Mia gloria ogni anima che reciterà questa coroncina, oppure altri la reciteranno vicino ad un agonizzante, ed otterranno per l'agonizzante lo stesso perdono".

La recita della Coroncina

La recita della Coroncina alla Divina Misericordia è molto semplice, la si può recitare da soli o in compagnia. Richiede soltanto cinque minuti di tempo che equivalgono a cinque minuti di grande misericordia. Va recitata alle ore 15 proprio perché è il momento in cui Gesù ha spirato l'ultimo respiro sulla Croce, quindi è un tempo di immensa misericordia per il mondo intero.

Gesù inoltre, per quando riguarda la recita ha detto a Suor Faustina: "La reciterai per nove giorni con la comune corona del rosario nel modo seguente: prima reciterai il Padre Nostro, l'Ave Maria ed il Credo; poi sui grani del Padre Nostro, dirai le parole seguenti: Eterno Padre, Ti offro il Corpo e il Sangue, l'Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo in espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero. Sui grani delle Ave Maria reciterai le parole seguenti: Per la Sua dolorosa Passione, abbi misericordia di noi e del mondo intero. Infine reciterai tre volte queste parole: Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale: abbi pietà di noi e del mondo intero" (Diario di Santa Faustina) (Rita Sberna)